Il foliage nei parchi di Londra

Ci sono due cose che amo alla follia: l’autunno e Londra, perciò nel mio ultimo viaggio nella capitale londinese sono andata alla ricerca dei luoghi più belli in cui ammirare il foliage.

La città si tinge di colori caldi, che vanno dal giallo ocra al rosso vermiglio, passando per l’arancione ed il marrone. I rami degli alberi iniziano a liberarsi delle foglie inutili, che ingialliscono e cadono a terra formando un tappeto morbido e colorato.

Qualche foglia più resistente combatte la forza del vento che sibila tra i rami e li fa ballare secondo il proprio ritmo.

Le giornate si accorciano, i lampioni illuminano le strade già nel tardo pomeriggio e l’aria si fa più frizzantina. Nell’aria si inizia a sentire odore di zuppa, di umidità, di inverno.

Così come gli animaletti si preparano al letargo, i nostri armadi si popolano di soffici maglioni e calde sciarpe.

Londra è una città che amo, ma quando il foliage si impossessa dei suoi parchi, è ancora più bella.

Dove trovare il foliage a Londra

Foliage al St. James’s Park. Il più antico dei parchi reali di Londra

La sua storia inizia nel 1532, quando Enrico VIII decide di acquistare e bonificare questa zona, al tempo paludosa, rendendola una delle sue molteplici residenze di caccia.

Da quel momento subisce numerose trasformazioni: re Giacomo I introduce nel parco una collezione di animali esotici e alcune voliere di uccelli, lungo quello che oggi è chiamata la Birdcage Walk.

Carlo II, di rientro dalla Francia, abbellisce il parco seguendo il gusto francese, con un canale dritto e lungo, giardini fioriti e numerosi alberi. Il nuovo re, che è solito dilettarsi con la sua prediletta proprio qui, decide di aprire le porte del parco al pubblico, rendendolo in breve tempo il centro mondano dell’aristocrazia reale londinese e luogo di degenerazione sessuale..

Nel 1761 il St. James’s Park viene acquisito da Buckingham Palace ed assume la sua forma attuale.

Passeggiando lungo le sponde del St. James’s Park Lake vedrai bellissimi alberi dalle foglie rosse, gialle e arancioni, che si riflettono nell’acqua calma del lago artificiale. Potrai fare amicizia con le numerose anatre che vivono nella Duck Island e ammirare i simpatici pellicani. Questi ultimi si trovano nel parco dal 1664, data in cui furono donati dall’ambasciatore russo.

Potrai attraversare il Blue Bridge, il caratteristico ponticello in legno da cui si possono ammirare gli scorci più belli di Buckingham Palace, il Big Ben e il London Eye.

Foliage Londra

📍 Birdcage Walk, London SW1A 2BJ, Regno Unito
Ⓜ️ Fermate metro: St. James’s Park, Westminster, Charing Cross Station
⏰ Tutti i giorni, dalle 05.00 a mezzanotte
💰 Ingresso Gratuito

Foliage a Kyoto Garden. Atmosfera giapponese a Londra

Ad Holland Park, polmone verde nel cuore di Kensington, sorge un piccolo e romantico giardino giapponese: il Kyoto Garden.

Si tratta di un dono della Camera di Commercio di Kyoto alla città di Londra, per aver ospitato nel 1992 al Royal Albert Hall il Festival del Giappone.

Davanti ai tuoi occhi apparirà una piccola cascata rigogliosa e, ai suoi piedi, un laghetto pieno di carpe Koi. Un grazioso ponticello permette di attraversare il laghetto e qui in molti si fermano per lanciare una monetina nell’acqua ed esprimere un desiderio.

Foliage Londra

Nel parco si trovano anche le tipiche lanterne di pietra  “ishi-dōrō 石灯籠” e lo “tsukubai つくばい”, il  bacino d’acqua per il rito della purificazione, usualmente posto nei giardini giapponesi.

Inoltre, agli scoiattoli che scorrazzano felici per il parco, si aggiungono gli eleganti e coloratissimi pavoni, che vivono liberi proprio all’interno di Kyoto Garden.

foliage Londra

Questo spazio purifica l’anima, la mente ed il corpo. Nell’aria c’è silenzio e armonia, proprio come ci si aspetta da un giardino zen.

📍Holland park, Holland Park Ave, Kensington, London W11 4UA, Regno Unito
Ⓜ️ Fermate metro: Holland Park, High Street Kensington
⏰ Tutti i giorni dalle 7.30 a mezz’ora prima del tramonto
💰 Ingresso Gratuito

Foliage ad Hyde Park. Il più grande e più antico dei parchi di reali di Londra.

Foliage Londra

Appartenuto all’Abbazia di Westminster, con dopo la soppressione dei monasteri nel 1536 da parte di Enrico VIII, diventa una riserva di caccia destinata ai sovrani.

Nel XVI secolo il parco diventa luogo di svago per i nobili londinesi mentre, durante il regno di Carlo I, le porte vengono aperte a tutti i cittadini.

Inoltre, quando i reali decidono di trasferire la propria residenza a Kensington Palace, Guglielmo III fa costruire il Rotten Row, il primo viale d’Inghilterra ad essere illuminato durante la notte, per difendere le persone dagli attacchi dei briganti.

Nel 1730 la regina Carolina fa sbarrare il fiume Westbourne, dando così origine al Serpentine Lake, il lago a forma di elle che attraversa Hyde Park.

Proprio qui, nel parco reale più antico e grande della capitale londinese, si tengono le maggiori manifestazioni della città e gli eventi più importanti, come gli anniversari della casa reale.

Nel tuo viaggio a Londra non potrai saltare la visita a questo meraviglioso parco. Potresti vedere (come è capitato a noi) strane parate di cavalli; noleggiare una barchetta sul Serpentine, fare un pic-nic, andare in bici o con i pattini, prendere il sole e goderti questo stupendo polmone verde al centro della città.

Non dimenticare di portare con te del cibo per scoiattoli, qui ce ne sono tantissimi e non hanno paura di essere avvicinati!

📍Hyde Park, London W2 2EU, Regno Unito
Ⓜ️ Fermate metro: Hyde Park Corner, Lancaster Gate, Queensway, Marble Arch
⏰ Tutti i giorni, 24h su 24h
💰 Ingresso Gratuito

Foliage al Regent’s Park, il parco reale dedicato agli sport all’aria aperta.

foliage Londra

Indovina qual’è la prima destinazione d’uso del parco? Riserva di caccia. E a chi appartiene? Ovviamente a Enrico VIII.

Diciamo che arrivati a questo punto abbiamo capito che al re piaceva cacciare. E fin qui siamo tutti d’accordo mi pare.

Comunque, è Giorgio IV ad avviare il rifacimento di Regent’s Park che, nel 1838, viene aperto definitivamente al pubblico.

Oggi Regent’s Park è un parco molto famoso per gli sport all’aria aperta come tennis, hockey sull’erba, atletica leggera, calcio, rugby e persino remare con la barca nel lago artificiale.

Ma il parco ospita anche più di 400 varietà di rose, un prezioso lago abitato da varie specie d’animali, alcune ville neoclassiche, un teatro e persino una moschea. Nel parco si può anche visitare lo Zoo di Londra creato nel 1828.

📍Chester Rd, London NW1 4NR, Regno Unito
Ⓜ️ Fermate metro: St. John’s Wood, Baker Street, Regent’s Park Station
⏰ Tutti i giorni dalle 05.00 alle 18.00
💰 Ingresso Gratuito

Una piccola chicca: Regent’s Canal Walk

Il Regent’s Canal è un canale artificiale utilizzato in passato per il trasporto delle merci. Ho scoperto questo lungo camminatoio per caso, mentre raggiungevo Camden Town, e me ne sono innamorata. Barchette ormeggiate lungo la riva, case a strapiombo sull’acqua, alberi dalle foglie color ocra che costeggiano il canale.

foliage londra

Questa è una chicca che non puoi perdere!

Tags from the story
, ,
More from Giorgia

Killary Harbour: alla scoperta del fiordo d’Irlanda

Durante il nostro viaggio di 7 giorni in Irlanda abbiamo dedicato un’intera...
Read More

16 Comments

  • Guardando il mondo da dietro un obiettivo penso che primavera ed autunno siano le stagioni che più hanno da dire a chi ama fotografare, anche solo per pura passione. In particolare amo l’autunno con i suoi alberi dai colori ruggine, rosso e giallo che creano una mescolanza di toni caldi, quasi in contrapposizione con le temperature che scendono. Non sono purtroppo mai stata a Londra in questa stagione ma l’ho vista ed apprezzata attraverso il tuo racconto e reportage fotografico. Il Kyoto Garden mi ha stregata! Penso che valga davvero la pena di ammirare il foliage in questa città così particolare e poi in autunno credo che sia ancora più piacevole da girare senza la ressa dei turisti
    R.

  • Londra è una di quelle città che da tempo è presente nella mia wish list. Credo che si presti benissimo per uno scenario autunnale e le tue foto lo dimostrano.

    I colori delle sue aree verdi sono incredibili.

  • Quanto sto soffrendo quest’anno che non posso viaggiare nei miei paesi preferiti in autunno! Adoro anche io Londra ma non l’ho mai vista in questa veste, è stupenda! 💕 Ci sono stata molte volte ma non era mai la stagione del foliage. Bellissime foto 💗
    PS: il Regent’s Canal Walk è una delle mie parti preferite.

  • Londra è così grande e così ricca, che quelle volte che ci sono stata ho sempre dedicato il tempo a visitare le numerose attrazioni. I parchi, devo ammetterlo, li conosco poco! La prossima volta magari penso ad un itinerario “a tema”: sicuramente potrei vedere angoli di Londra che altrimenti, forse, non vedrei con un tour normale! PS: foto bellissime!

  • Diciamo, davvero, che a Londra per ammirare lo spettacolo d’autunno..ce n’è per tutte le misure! Intanto, ignorato l’esistenza di un parco stile giapponese, poi ho apprezzato anche l’ultima “chicca” sul regents park! Insomma, prima o poi devo decidermi a visitare Londra, durante questa stagione!

  • Bellissimo articolo! Anche io amo l’autunno e Londra! Purtroppo però ci sono stata solo a febbraio e a settembre, quindi non ho mai potuto godere del foliage! Ma penso che appena potrò andrò a recuperare!!!

  • Anche io come te adoro Londra e l’autunno, e passeggiare per i parchi londinesi in questa stagione è un passatempo bellissimo. Proprio in questi giorni stavo pensando all’ultima votla in cui sono stata a Londra, lo scorso gennaio, e chissà quando si potrà tornare.
    Sai che non conoscevo il Kyoto Garden? Segno per la prossima volta – speriamo sia prestissimo!

  • Non ho mai pensato a Londra come ad una destinazione dove vedere il foliage; probabilmente perchè l’ho sempre visitata d’estate o in inverno pieno. Ma con tutti i parchi che ci sono deve essere un vero spettacolo!

  • Amo moltissimo i colori dell’autunno e credo che questa stagione doni particolarmente a Londra. Bellissimi tutti i parchi ma mi viene soprattutto voglia di fare la passeggiata lungo il canale!

  • Devo ammettere che effettivamente il più bel foliage in assoluto, ho potuto ammirarlo proprio a St.James Park, nell’ottobre 2014! E mi è rimasto nel cuore. Tutti gli altri parchi di Londra invece li ho visti in altre stagioni

  • Che voglia di visitare Londra. Premetto che non l’ho mai vista anche se è da una vita che ci vorrei andare, ma non l’avevo mai presa in considerazione come meta autunnale (forse perché non amo il freddo). Invece dalle tue foto è davvero spettacolare e con un’atmosfera assolutamente pazzesca.

  • Che spettacolo queste foto! Mai come quest’anno sono fissata con il foliage, ma purtroppo vista la situazione sta diventando difficile programmare anche solo una gita per poterlo vedere. Comunque Londra in questa stagione è ancora più bella. Io purtroppo ci sono stata l’anno scorso ad ottobre, ma non c’erano ancora questi colori. Da tornare!

  • Sai che non avevo mai pensato a Londra come meta “autunnale”? Nell’immaginario collettivo è sempre così grigia e azzarderei dire spenta. Io sono stata più volte, ma mai in autunno. Devo dire che assume decisamente un aspetto più vivo e romantico!

  • Bellissimo il tuo approccio sinestesico, molto coinvolgente! Questa introduzione così ricca di colori, odori e suoni della natura, è come se ti travolgesse e ti trascinasse dentro il post!
    Molto bello, mi ha fatto piacere trovare l’articolo nel Best Travel Post di ottobre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *